La nascita del sito – Episodio 5

cancelloSiamo a dicembre ma le temperature non sono particolarmente rigide, la neve si scioglie quasi completamente e posso dedicarmi al secondo cancelletto. Stavolta nessuno evento atmosferico interrompe il mio operato. E’ un cancello molto artigianale, fatto con delle staffe a L forate, quelle che si usano per la struttura di scaffalature, bullonate insieme e a cui ho agganciato poi dei pezzi di rete rimasta.

Il grosso del lavoro è ormai fatto e riesco anche a levigare e a mettere un po’ di impregnante al vecchio tavolo di legno davanti alla baita che si trova vicino alle preziose piantine di mirtillo. Tanto per cambiare anche in questo campo non ne so molto e mi faccio una piccola cultura su levigatrici, impregnanti, coloranti, vernici e attrezzi vari. Il lavoro finito esce discretamente tanto che qualche giorno dopo la mia ragazza e sua mamma mi fanno notare (molto gentilmente s’intende) il pessimo stato delle persiane di casa loro.

Nonostante abbia valide ragioni di credere che siano delle abili sfruttatrici mi armo di buona volontà e ne inizio una, ma quanto tempo per finirla! Si perchè il tavolo è tutto bello liscio mentre le persiane sono tutta un’altra storia… Durante questo lavoro penso che potrei scrivere qualche articolo in una ipotetica sezione “fai da te” ma il richiamo dell’operazione Mirtillo di Monte è troppo forte e mollo tutto, persiane restanti comprese, se ne riparla in primavera!

monte-dicembreGià, perchè in programma c’è anche la costruzione del sito che state leggendo e verso la metà di dicembre si aprono ufficialmente i lavori per questo progetto. Riorganizzo quindi le foto fatte nelle passate settimane e cerco di dare una prima struttura logica ai contenuti che voglio inserire. Purtroppo non ho potuto scattare tantissime immagini perchè tra settembre e novembre ho lavorato davvero sodo e avevo quasi sempre le mani sporche di terra.

mirtillo-dicembrePer diversi giorni sono davanti al monitor del computer e nonostante non debba faticare fisicamente rimpiango spesso le dure giornate sui monti, come se ne sentissi il richiamo (lo so, sono ormai sempre più consapevole di non avere tutte le rotelle a posto). Le piantine passano giorni tranquilli anche perchè nonostante sia dicembre, le temperature sono sopra la media e il pericolo gelo è per ora scongiurato. A proposito, non ho ancora parlato delle varietà che abbiamo piantato, si tratta di Burlington, Blueray, Northland, Duke, Spartan. Nella sezione varietà ne vengono elencate le principali caratteristiche.

Il lungo letargo invernale dei mirtilli sembra quindi procedere per il meglio e si possono anche notare i rametti rossi di un anno che cominciano a lignificare, diventando più grossi e resistenti. Bene, le basi per un’ottimale sviluppo futuro sembrano esserci tutte, ora speriamo che gennaio non riservi qualche sorpresa! Ne riparleremo a breve… Continua

4 commenti:

  1. Marco abbiamo letto la storia del mirtillo di monte ed é bellissima!! Troviamo che sia una grande idea e siamo fiduciosi che il progetto vada Avanti alla grande. E soprattutto sono contento che ti piaccia tanto

  2. ENTUSIASMANTE,
    LEGGENDO IL TUO RACCONTO MI HAI FATTO VIVERE LA TUA ESPERIENZA, MI HAI TRASCINATO FRA LE TUE MONTAGNE, SONO CONVINTO CHE CI VOGLIA LA TUA FORZA, L’AMORE PER LA NATURA PER FAR CRESCERE QUALCOSA DI QUALITA’ CHE SI DIFFERENZIA DAI PRODOTTI INDUSTRIALI, NON VEDO L’ORA DI ASSAGGIARE I TUOI MIRTILLI.
    SONO FELICE PER TE.

Commenti chiusi