Mirtillo e SISTEMA CARDIOVASCOLARE

sistema cardiovascolare e il mirtilloLe proprietà antiossidanti del mirtillo sono ben documentate soprattutto per quanto riguarda il sistema cardiovascolare. In diversi studi sulla composizione del sangue, l’assunzione di mirtillo in quantità di 1-2 porzioni da 150 g al giorno e nel corso di 1-3 mesi, ha dimostrato di migliorare la regolazione di grassi nel sangue, riducendo il colesterolo totale, aumentando il colesterolo HDL e abbassando i trigliceridi.

Oltre a questo, l’assunzione di mirtilli ha dimostrato di proteggere i componenti del sangue (come il colesterolo LDL) da possibili problematiche che potrebbero provocare l’eventuale intasamento dei vasi sanguigni. Giovamento è stato anche dimostrato per le cellule che rivestono le pareti degli stessi vasi sanguigni.

L’abbinamento di questi fattori permette un miglioramento complessivo della capacità antiossidante nel sangue ed è interessante notare che i benefici del mirtillo nel plasma sembrano aumentare con l’aumentare dell’assunzione stessa di mirtilli. Per esempio, è possibile osservare una migliore capacità antiossidante totale quando vengono consumate 3 o più porzioni di mirtilli al giorno rispetto ad una dose giornaliera di 1-2 porzioni. Sono state scoperte anche proprietà che aiutano un generale equilibrio della funzione cardiovascolare riducendo i rischi di infiammazioni.

salute-cuoreUn’ennesima ricerca che ha coinvolto persone di entrambi i sessi e di età differenti, ha messo in evidenza che mangiare mirtilli permette di mantenere a livelli ottimali anche la pressione sanguigna. Nei soggetti analizzati aventi la pressione alta, infatti, è stato riscontrato un significativo abbassamento della stessa, mentre negli individui aventi la pressione a livelli ottimali, l’assunzione di mirtilli ha contribuito a mantenere questo stato costante nel tempo. In questo ambito è stato effettuato uno studio di otto settimane anche su animali da laboratorio sottoposti a una dieta ricca di mirtilli. Dopo tale periodo è stata somministrata loro una molecola in grado di far aumentare la pressione sanguigna e si è potuto notare un innalzamento di molto inferiore su quegli animali che avevano assunto mirtilli rispetto a quelli che non avevano seguito la dieta.

Scopri le altre Proprietà del mirtillo o raggiungile direttamente dal menù principale.

Commenti chiusi